Chi siamo

Siamo una famiglia di 4 persone e amiamo viaggiare in modo itinerante. Visitare posti nuovi, dalle grandi capitali europee ai piccoli borghi italiani, rimanendo sempre “a casa”, sul nostro camper, ci appaga e ci fa sentire sereni e vivi nell’animo. Ogni volta che torniamo da un viaggio, siamo delle persone diverse, perché i nostri occhi si sono riempiti di persone e luoghi nuovi.

Fabio ed io (Alessia) abbiamo sempre viaggiato da quando ci siamo conosciuti sui banchi di scuola. Abbiamo cominciato inizialmente con i viaggi-studio per apprendere le lingue straniere all’età di 20 anni, da allora non ci siamo più fermati.

Tutto ha avuto inizio quando Fabio, dopo l’ennesimo viaggio studio mi propose di fare il periplo della Sicilia, nel lontano 1994, in campeggio con la tenda igloo, cosa che non avevo mai provato come modalità di vacanza! Mi piacque così tanto che non volli più andare in albergo.

Ci sentivamo liberi, senza orari e potevamo liberamente decidere dove andare ogni giorno di vacanza e quale ristorante provare, per conoscere la cucina locale. Abbiamo sempre amato programmare i nostri viaggi, scrivere l’itinerario, contattare i campeggi via posta ordinaria, perché allora ai primi anni ’90,  internet non era diffuso e la cosa più bella è che  non ci è mai pesato e anzi ci divertivamo come matti.

Fabio con LunaNon ci siamo fermati neanche con la nascita dei nostri due bambini, ma abbiamo dovuto prendere la decisione di acquistare un camper in modo da conciliare le esigenze di una famiglia con i nostri viaggi itineranti. Abbiamo cresciuto così i nostri figli on the road e loro sono contenti! Da circa due anni si è aggiunta la nostra gatta Luna, alla quale non piace molto viaggiare, ma noi ce la vogliamo portare dappertutto, munita di passaporto e di vaccinazioni, per terra e per mare. Ho scoperto così che è bellissimo viaggiare con i propri animali domestici, continuare ad accudirli e coccolarli durante i viaggi non ha prezzo .

Si viaggia per cambiare aria, luce, per vedere cose nuove e diverse, per
conoscere nuove culture, nuovi luoghi di relax e di pace oppure di divertimento e cultura e confrontare e riempirsi gli occhi di cose diverse e singolari; quelle viste per la prima volta, e quelle riviste con altri occhi con altre luci, si viaggia in Camper anche perché il viaggio itinerante è  il modo migliore di comprendere e conoscere la storia, la
geografia, gli usi i costumi, il folclore le abitudini le usanze dei luoghi visitati, e magari conoscere
ed apprezzare un po’ di più noi stessi e le persone che ci accompagnano.

Scrivo questo blog, perché vogliamo lasciare ai nostri figli i ricordi dei nostri viaggi, in modo da trasmettere loro la nostra passione per l’avventura, il nostro senso di adattamento a ciascun luogo nuovo  e persone diverse, lontano dalle abitudini quotidiane. Insegnare loro che  nulla è  scontato, perché nella vita, come nei viaggi itineranti gli imprevisti sopraggiungono e li devi risolvere.

Mi piacerebbe concludere con una frase di Edgar Allan Poe che rispecchia tanto il mio pensiero:
“Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.”

 

Data di Pubblicazione: 20 giugno 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *